Cruditè di pesce con anelli di cipolla fritti


In toscana stiamo benissimo, ma qui a Castelfiorentino manca decisamente un buon ristorante di sushi, comincio ad avere le crisi di astinenza e quindi mi vengono idee alternative dell’ultimo minuto. Ringrazio vivamente il nostro pescivendolo di fiducia col tonno già abbattuto …. voglio assolutamente un abbattitore di temperatura in casa 🙂

Ingredienti (x 2 persone):

  • 200 gr. di filetto di salmone
  • 200 gr. di filetto di tonno
  • 6 gamberoni argentini
  • erba cipollina
  • olio evo
  • 1 cipolla
  • 2 cucchiai di farina
  • 1 lt di olio di semi di arachide
  • zenzero in polvere e sale q.b.

Tempo: 20 minuti

Procedimento:

Tagliate finemente il salmone e il tonno e stendetelo a piacimento nei piatti, togliete ai gamberi il carapace e le teste  lasciando solo la codina (usate le teste per fare un bel fumetto di pesce per un altra occasione) e poi stendete i gamberi sul piatto insieme agli altri pesci avendo cura di lasciare spazio per mettere gli anelli di cipolla fritti.

Teneteli al fresco in frigorifero. nel frattempo tagliate 1 cipolla ad anelli con la mandolina, lavatela in acqua e asciugatela ben bene. Ponete sul fuoco un tegame fondo con tutto l’olio di semi. quando sarà a temperatura passate la cipolla nella farina e fatela friggere in 5 minuti (finchè non sarà leggermente dorata:). Scolatela dall’olio su carta assorbente, salate e mettete nei piatti col pesce fresco.

In una piccola padella mettete un bicchiere di olio evo, un cucchiaino di zenzero in polvere e l’erba cipollina tagliata a listarelle corte. Fate scaldare bene e appena comincia a soffriggere toglietelo dal fuoco e versatelo sul pesce emulsionando lo zenzero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *